BETONEGHE D.O.C.

Commedia, Musica dal vivo

Venerdì 26 Luglio

Ore 21:15

Piazza Rinaldi

Compagnia:

Regia:

Cast:

Durata:

Teatro delle Arance

Giovanna Digito

Giovanna Digito, Christian Ricci, Stefania Florian, Claudia Digito

120 min

Condividi:

Trama

Dopo il grandissimo successo di Betoneghe se nasse, no se deventa (lo spettacolo più rappresentato in Veneto degli ultimi anni con quasi 150 repliche, e una lunga striscia di sold-out a teatro, ed oltre 1 milione di visualizzazioni sul loro canale Youtube), le tre betoneghe, Silvana, Renata e Franca, tornano a farsi gli affari degli altri con le loro “ciacole” e storie strappa-risate, accompagnate dalle musiche dell’orchestrina del Teatro delle Arance. Con il nuovo spettacolo “Betoneghe d.o.c.”(De Origine Casaina)” la comicità veneta giunge al suo massimo con nuovi sketch, episodi e ambientazioni.
Le “betoneghe” sono tre donne riservate che “per puro caso” vengono sempre a conoscenza dei fatti degli altri; vorrebbero tanto non spettegolare, ma la loro natura le rende particolarmente colloquiali. “Essere betoneghe” infatti è un modo ben preciso di essere, di dire e di porsi con gli altri, e Silvana, Renata e Franca lo sono. Spesso anche fuori dalle scene!
Raccontando fatti di vita quotidiana, le protagoniste catturano il pubblico al punto che si arriva a scordarsi di essere su di un palco, ci si sente proiettati in un ambiente familiare, in luoghi e situazioni di ogni giorno, che tutti, chi più o chi meno, frequentiamo. Si passa dalle liti con i mariti, al mangiare e ingrassare, al servizio di volontariato in parrocchia, al sistemarsi dalla parrucchiera; insomma, tutto è solo un pretesto per poter sempre e solo “spettegolare”.

Acquista

Compagnia

Teatro delle Arance

Regia

Giovanna Digito

Cast

Giovanna Digito, Christian Ricci, Stefania Florian, Claudia Digito

Durata

120 min

BETONEGHE D.O.C.

Commedia, Musica dal vivo

Venerdì 26 Luglio

Ore 21:15

Piazza Rinaldi

Dopo il grandissimo successo di Betoneghe se nasse, no se deventa (lo spettacolo più rappresentato in Veneto degli ultimi anni con quasi 150 repliche, e una lunga striscia di sold-out a teatro, ed oltre 1 milione di visualizzazioni sul loro canale Youtube), le tre betoneghe, Silvana, Renata e Franca, tornano a farsi gli affari degli altri con le loro “ciacole” e storie strappa-risate, accompagnate dalle musiche dell’orchestrina del Teatro delle Arance. Con il nuovo spettacolo “Betoneghe d.o.c.”(De Origine Casaina)” la comicità veneta giunge al suo massimo con nuovi sketch, episodi e ambientazioni. Le “betoneghe” sono tre donne riservate che “per puro caso” vengono sempre a conoscenza dei fatti degli altri; vorrebbero tanto non spettegolare, ma la loro natura le rende particolarmente colloquiali. “Essere betoneghe” infatti è un modo ben preciso di essere, di dire e di porsi con gli altri, e Silvana, Renata e Franca lo sono. Spesso anche fuori dalle scene! Raccontando fatti di vita quotidiana, le protagoniste catturano il pubblico al punto che si arriva a scordarsi di essere su di un palco, ci si sente proiettati in un ambiente familiare, in luoghi e situazioni di ogni giorno, che tutti, chi più o chi meno, frequentiamo. Si passa dalle liti con i mariti, al mangiare e ingrassare, al servizio di volontariato in parrocchia, al sistemarsi dalla parrucchiera; insomma, tutto è solo un pretesto per poter sempre e solo “spettegolare”.

Condividi:

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Iscrizione newsletter

Acquista il tuo biglietto in Piazza Rinaldi il giorno dell’evento dalle 18.00 alle 23.00, anche nei giorni 12/7, 26/7, 13/8, 14/8 e 30/8 dalle 10.00 alle 13.00 oppure presso il nostro sito cliccando su “acquista” all’interno dell’evento selezionato, in quest’ultimo caso, il biglietto avrà una maggiorazione del 10% (diritto di prevendita)

In caso di Maltempo lo spettacolo si terrà presso il Teatro Aurora di Treviso, chiamaci allo 0422 265696 se hai qualche dubbio

Per ulteriori informazioni contattaci ai seguenti recapiti:
info@teatrochepazzia.it
0422 26 56 96 (anche whatsapp)

EVENTO TRASCORSO

BIGLIETTI NON DISPONIBILI

MARCO SARTORELLO

ATTORE INTERPRETE
Treviso – Veneto – Italia
345.2928.137 | sart.marko@gmail.com

CARATTERISTICHE FISICHE
Data di nascita 11/09/1996
Nazionalità Italiana
Occhi Marroni
Capelli Biondo/scuro

LINGUE
Italiano (Dizione Italiana curata)
Spagnolo Scolastico
Inglese Scolastico
Dialetto Veneto

FORMAZIONE ARTISTICA

(2017/2019) Diplomato presso la Scuola Triennale Teatrale d’Eccellenza del teatro Stabile del Veneto “C.Goldoni nel Luglio del 2019, con Attestato di Qualifica Professionale di Attore di IV livello EU, con gli insegnanti: Toni Cafiero, Paola Bigatto, Giancarlo Marinelli. Vladimir Granov, Stefano Pagin, Andrei Leparsky, Ambra D’Amico, Renato Gatto, Laura Moro, Ted Keiser, Alessio Nardin, Michele Casarin, Adriano lurissevich, Roberto Cuppone, Michele Abbondanza, Jacopo Zerbo e Candace Smith.

(2017) Frequenta l’Università lUAV di Venezia. Arti Visive e tecniche dello spelacolo.

(2016) Corso annuale di doppiaggio con Christian ansante e Roberto Pedicini.

ESPERIENZA TEATRALE PROFESSIONALE

TEATRO STABILE DEL VENETO
Teatro Verdi di Padova, Mario Dal Monaco di Treviso, Goldoni di Venezia:
(2019/2021) Le regole dell’adolescenza – Regia di Lorenzo Maragoni
(2021/2022) Il sogno di una notte di mezz’estate – Regia di Giorgio Sangati
(2021) Falene – (Teatro Online) – Regia di Giorgio Sangati

TEATRO JUNGHANGS
(2019) “Migrants. Siamo troppi su questa cazzo di barca” regia di Toni Cafiero e coreografie di Michele Abbondanza.
(2019) “The Banguet” di Ezra Pound, regia di Giancarlo Marinelli.
(2019) “Il giornalino di Gian Burrasca”, regia di Michele Modesto Casarin, canto e palestra vocale a cura di Ambra D’amico.
(2019) Sogno di una note di mezza estate di W.
Shakespeare, regia di Adriano jurissevich, canto a cura di Candace Smith, coreografie di Laura Moro.
(2018) “E serbi un sasso il nome”, regia di Stefano Pagin e drammaturga di Paola Bigatto
(2018) ”ANTISOCIAL”, regia di Bogdan Georgescu

TEATRO CHE PAZZIA A.P.S.
Cinema Teatro Aurora Treviso
(2019/2020) “La Favola di Natale di Giovannino Guareschi Autodiretto
(2018/2021) “Don Camillo” di Giovannino Guareschi Autodiretto

CONDUZIONE SPETTACOLI / PUBBLICITA’ / CINEMA
(2021) Film “Le mie ragazze di carta” di Luca
Lucini – Rai Production
(2018) Testimonial del Modello Veneto Te S.e.O. nella campagna fotografica promozionale “animali da palcoscenico” del Teatro Stabile del Veneto
(2018) Conduce lo spettacolo di danza di Kledi Kadiu al Teatro Comunale “Mario del Monaco” di Treviso
(2018) Conduce la 6^edizione del”Festival di corti Teatrali organizzato da U..L.T. Veneto
(2018) Conduce il concerto di Ottoni “Marca” presso il Teatro Comunale di Vipiteno

COMPETENZE

Canto | Voice over | Doppiaggio